Studio Legale Rulli
16-05-2020
Tutela disabilità
Eliminazione barriere architettoniche
Capita molto spesso che ad una persona con disabilità fisica non sia consentito accedere a determinati edifici a causa delle cosiddette barriere architettoniche, con conseguente limitazione del diritto delle persone con disabilità a poter usufruire degli stessi diritti delle persone normodotate. Si pensi ad una visita ad museo, ad una bibioteca, o più semplicemente ad un ufficio postale o ad una banca, per non parlare dell`accesso a stadi dove si svolgono competizioni sportive. Insomma, gli esempi sono innumerevoli e riguardano tutti gli aspetti della vita di ogni individuo. La mancanza di strutture che consentano l`accesso a persone con handicap fisici ovvero l`esistenza delle barriere architettoniche costituisce non solo una grave limitazione dei diritti delle persone con problemi di spostamento, ma viene considerato come un atto discriminatorio. Ebbene, in tutti i casi in cui si verifichi una ipotesi come questa, è possibile ottenere non solo l`eliminazione delle barriere architettoniche che di fatto ostacolano il diritto del soggetto disabile, ma altresì un risarcimento del danno sofferto per la limitazione alla libertà personale
Avv. Giorgia Rulli
Via Algajola 22 - 00122 Lido di Ostia (RM)
Via Tibullo 10 - 00193 Roma (RM)
Cell: 3939270014
Email: giorgiarulli@studiorulli.it
P.IVA: 07036251002